Venerdì nero per i pendolari. Un’altra giornata di caos per bus e metro: ecco gli orari del blocco

venerdì 17 maggio 12:07 - di Redazione

Venerdì nero per i pendolari. L’Unione Sindacale di Base (Usb) ha indetto per oggi uno sciopero nazionale nei settori del trasporto marittimo, pubblico locale e ferroviario di 4 ore “a tutela e per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero, contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto, per la salute e sicurezza delle operazioni a tutela dei lavoratori e utenti, contro il sistema degli appalti indiscriminati, per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori, per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali, per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario e per la piena occupazione e contro la precarietà”. Il trasporto ferroviario sciopererà invece dalle ore 9 alle 17.

A Milano lo sciopero coinvolgerà anche i treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express, che potranno subire ritardi, variazioni di percorso e cancellazioni. Non sono coinvolte le fasce di garanzia: prima dell’inizio dello sciopero viaggeranno i treni in partenza entro le ore 9, che arrivano a destinazione finale entro le ore 10. L’agitazione sindacale, spiega Trenord, potrà comportare modifiche al servizio anche dopo la sua conclusione. Sono previsti autobus per l’eventuale sostituzione delle corse tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio. Sempre a Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 18 alle 22.
Tram, autobus e metro saranno fermi per quattro ore anche a Torino. Lo sciopero interesserà il servizio urbano, suburbano e la metropolitana dalle 18 alle 22, il servizio ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – Torino–aeroporto–Ceres), le autolinee extraurbane e linee urbane di Ivrea dalle 8 alle 12. Pertanto, saranno sospese le limitazioni previste tra le 7,30 e le 10,30 nella Ztl Centrale. Resteranno in vigore, come di consueto, i divieti previsti nelle vie e corsie riservate al trasporto pubblico, nelle zone pedonali, nella Ztl Area Romana e Valentino.

A Roma la protesta riguarderà la rete Atac (bus, filobus, tram, metropolitane A-B-C e ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo) e i bus periferici della Roma Tpl (insluso Cotral) dalle 8.30 alle 12.30. Restano comunque attive le metropolitane, mentre possibili riduzioni sono attese nelle corse di bus e tram.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi