Vauro ossessionato da Salvini: stavolta lo disegna in camicia nera e mutande calate

martedì 21 maggio 12:40 - di Redazione

Arriva l’ennesima vignetta contro Matteo Salvini, che resta la principale ossessione di Vauro, il satiro che pubblica le sue creazioni sul Fatto Quotidiano. L’ispirazione nasce dal braccio di ferro che due giorni fa ha visto la nave Sea Watch non rispondere agli ordini del Viminale e sbarcare, a Lampedusa, grazie all’intervento di un magistrato, decine di migranti nonostante le disposizioni del ministro Salvini. La vignetta in questione ritrate un Salvini “fascista”, in camicia nera, con le mutande calate, col titolo lo “sbraco”, per giocare sullo sbarco negato da Salvini ma autorizzato dal magistrato. Ironia ossessiva-compulsiva, direbbe un buon medico, con la solita strizzata d’occhio alla retorica anti-fascista tanto di moda negli ultimi tempi…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi