“Un giorno da pecora”, Feltri: «Berlusconi ha la moquette al posto dei capelli»

venerdì 17 maggio 16:02 - di Milena De Sanctis

Un Vittorio Feltri scatenato, quello che è intervenuto a Un giorno da pecora, su Rai Radio 1. All’ordine del giorno non c’è la politica, ma temi più leggeri. Si parla della tinta dei capelli. Dopo una battuta sui selfie si passa a Massimo Cacciari e alla sua presunta tinta, negata il giorno precedente sempre a Un giorno da pecora. Cacciari ha rivelato di utilizzare un aggeggio con cui si regola autonomamente i capelli. E Feltri commenta: «La cosa mi stupisce. Già mi rompe andare dal barbiere una volta al mese, se dovessi tagliarmeli io preferirei spararmi». Sulla tinta: «I miei sono bianchi, ma la cosa mi lascia indifferente, è normale che accada. Metto solo un prodotto che impedisce l’ingiallimento del bianco dei capelli, una cosa che dà il senso di sporco, e siccome io non sono sporco cerco di apparire nel miglior modo possibile. Ma non mi tingo i capelli, mica sono Berlusconi». Perché Silvio Berlusconi si tinge? «No, lui mette la moquette al posto dei capelli. A lui piace così ma a me non me ne frega niente».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza