Spara alla moglie al culmine di una lite: tragedia vicino Roma

martedì 7 maggio 15:02 - di Redazione

Nuovo femminicidio. Accade a Cave, vicino a Roma. Un uomo ha ucciso la moglie a colpi di pistola al culmine di una lite.  A dare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa della coppia che intorno a mezzogiorno hanno sentito gli spari e hanno chiamato i Carabinieri. Al loro arrivo, in un appartamento di un condominio in via delle Noci, i militari hanno trovato l’uomo ancora armato e la moglie morta riversa sul pavimento ormai morta. Il marito è stato arrestato. Ora si trova in caserma. Sul posto stanno arrivando il medico legale e il pubblico ministero di turno della Procura di Tivoli.

Si stavano per separare

Sembra che i coniugi si stessero separando. I Carabinieri intervenuti sul posto chiamati dai vicini di casa che hanno sentito gli spari, hanno trovato l’uomo ancora con la pistola fumante. L’arma risulta  legalmente detenuta. L’uomo si è consegnato ai militari. La moglie 45 anni era origini romene. Dai primi accertamenti non risulterebbero denunce che attestino una situazione conflittuale pregressa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza