Spaccio, estorsioni, violenze: “tranquilla” famiglia rom arrestata ad Ancona (video)

martedì 14 maggio 12:00 - di Redazione

Estorsione, circonvenzione di incapaci, lesioni, spaccio. Sono alcuni dei crimini di cui sono accusati i membri di una famiglia rom, arrestati ad Ancona. La polizia ha eseguito 4 misure di custodia cautelare e 12 perquisizioni sia nei confronti gli appartenenti al “clan”, stanziale e di origini abruzzesi, sia nei confronti di altri soggetti indagati a vario titolo. L’accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di più delitti riguardanti la sfera patrimoniale, come estorsioni e circonvenzione di incapaci finalizzata alla truffa, nonché delitti contro la persona, come le lesioni personali gravi ed aggravate, lesioni come conseguenza di altro delitto, delitti contro la fede pubblica come la sostituzione di persona e reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, attività quest’ultima documentata anche da riprese video nel corso delle indagini.

Video

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi