Sondaggio, boom della Lega in Veneto. FdI tocca il 6,4% ed è a un soffio da Forza Italia

mercoledì 8 maggio 10:08 - di Franco Bianchini

Un sondaggio importante, che tasta il polso all’elettorato, quello dell’Osservatorio del Nord-Est. Un sondaggio da cui emerge chiaramente la crescita di due partiti, la Lega e Fratelli d’Italia, che portano avanti l’idea sovranista e l’obiettivo di cambiare radicalmente la politica del Vecchio Continente. Il Veneto, culla delle piccole e medie imprese, dice no all’assistenzialismo dei Cinquestelle e alle contraddizioni della sinistra.

Le cifre del sondaggio partito per partito

Secondo i dati del sondaggio, il 39,8% dell’elettorato è intenzionato a votare per la Lega il 26 maggio. L’aumento è di oltre 7 punti rispetto alle politiche e di gran lunga più del doppio rispetto alle scorse europee. L’altro partito di governo – il M5S – invece subisce un notevole calo sia rispetto alle politiche che alle europee. Infatti ottiene il 17,5 per cento (alle consultazioni del 2018 aveva toccato quota 24,4). Cifre che indicano senza equivoci un diverso giudizio sulle linee dell’esecutivo, con il reddito di cittadinanza che ha avuto un effetto boomerang a differenza del freno all’immigrazione. Il Pd  recupera rispetto alle politiche raggiungendo il 20,6 per cento, un dato però pesantemente inferiore al risultato che ottenne alle scorse europee, quando volò al 37,5%. Negativo il dato di Forza Italia, che scende al 6,8% , perdendo altri due punti percentuale. Boom di Fratelli d’Italia, che quasi sorpassa gli azzurri, salendo al 6,4% raddoppiando i voti che aveva avuto alle scorse elezioni. +Europa è stimata al 3,1%, sotto la soglia di sbarramento. Gli altri partiti, complessivamente, ottengono il 5,8%.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza