Si rivede Giachetti: fa lo sciopero della fame per Radio Radicale e finisce al pronto soccorso

lunedì 20 maggio 16:46 - di Redazione

Roberto Giachetti, deputato del Partito democratico, che da oltre tre giorni fa lo sciopero della fame e della sete per salvare Radio Radicale, è stato ricoverato, dopo controlli che ne hanno verificato lo stato di disidratazione, presso l’ospedale San Carlo di Nancy di Roma. Lo riferisce lo stesso ospedale in un bollettino medico. “In seguito ai controlli clinici e di laboratorio effettuati questa mattina, dopo 83 ore di assenza di ingestione di alimenti solidi e liquidi, sull’onorevole Giachetti si riscontrano segni clinici di disidratazione, ipotensione con astenia marcata – si legge nel bollettino – Il dottor Luca Luigi Manetti, Direttore Uoc di Pronto Soccorso presso l’ospedale romano, ha richiesto al paziente la ripresa immediata dell’assunzione di alimenti solidi e liquidi. Di fronte al rifiuto da parte dell’onorevole Giachetti, il dottor Manetti ha disposto il ricovero in ambiente ospedaliero per osservazione clinica”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi