Rumors di accordi tra Zingaretti e il M5s: galeotta fu una cena ai Parioli…

giovedì 9 maggio 17:55 - di Ercole

Ed ecco il primo assist al M5S! Lo conosciamo bene il ragazzo! Sembra che una settimana fa sia stata convocata una bella riunioncina in una casa famosa dei Parioli (proprio come successe con Sel, Smeriglio, Nieri dieci anni fa) e tra una tartina ed un libro di Pasolini avranno deciso la new strategy del Pd passando per un accordo con i 5S.

Zingaretti fece qualcosa di simile con Sel

Oppure, altri rumors che parlano, il neo segretario è stato costretto ad appoggiare la sindaca visti i colloqui sempre più assidui fra i suoi consiglieri (sinistrorsi ed ex panterini) con una parte del Pd che con Zingaretti non ha buoni rapporti. Obiettivo? Primarie del Pd per il sindaco di Roma: il candidato di Zingaretti verrà battuto dalla parte concorrente grazie ad una mobilitazione dei pentastellati e poi l’elezione vera e propria a sindaco di Roma con ballottaggio. A quel punto fra Pd e centrodestra gli ex panterini di sinistra, oggi al soldo della Raggi, chi appoggeranno? Va da sè.
Ma non se la prendesse il Segretario/Governatore/Fratello di Montalbano: lui fece lo stesso con Sel, Smeriglio (oggi, infatti,candidato con il Pd alle europee) e Nieri! Chi di spada ferisce…

Mala tempora currunt cari lettori.
Ma voi non credete ai pettegolezzi, ai rumors. ”Tutte balle di una destra che ha paura di noi!”, dirà lo zeppolato Nicola.
Noi non lo ascoltiamo, ascoltiamo la Città e sempre all’erta stiamo perché come diceva Eduardo: ”Non è vero ma ci credo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi