Roma, «se hai un altro uomo vi ammazzo tutti e due»: paura a Centocelle

mercoledì 29 Maggio 10:13 - di Paolo Sturaro
Milano

Un’altra storia di violenze sfociate in minacce di morte. Accade a Roma, nel quartiere Centocelle. Un trentaduenne, separato da circa un anno e mezzo, non accettava l’idea che lei avesse una eventuale relazione con un altro uomo. Per questo motivo ha iniziato a picchiarla e a vessarla anche a livello psicologico. Come riporta RomaToday, in un dettagliato articolo, diversi sono stati gli episodi di violenza avvenuti nella zona di viale Palmiro Togliatti, a Roma sud, nel quartiere Centocelle.

Centocelle, le urla e i calci alla porta di casa

Uno risale a maggio del 2018 quando la donna, nonostante le botte, non si era fatta refertare. L’altro invece è accaduto a giugno. In nessuno dei due casi la vittima, per paura di possibili ritorsioni, aveva mai denunciato il trentaduenne. Ma nella serata di ieri, quando la donna ha sentito le urla ed i calci alla porta di casa  da parte dell’uomo, ha preso coraggio e ha chiamato il 112. A quel punto Il 32enne ha fatto salire ancora di più la tensione. È diventato aggressivo a livelli incredibili nel momento in cui ha capito che la donna aveva avvisato la polizia: «Che gli stai a dì alle guardie… guarda che ti ammazzo… se hai un altro uomo che porti a casa vi ammazzo tutti e due».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica