Roma, passante aggredito con calci e pugni da un transessuale brasiliano

venerdì 10 maggio 15:23 - di Redazione

Ha aggredito a calci e pugni un passante per rapinarlo del portafogli: un transessuale di 34 anni, brasiliano con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Roma Flaminia con l’accusa di tentata rapina e lesioni personali. Ieri notte, dopo una segnalazione arrivata al 112, i carabinieri sono intervenuti in via Perù, al Villaggio Olimpico, dove poco prima il 34enne, ubriaco, dopo aver avvicinato un passante, 28enne ucraino, lo ha aggredito alle spalle con calci e pugni per prendergli il portafogli. I militari hanno individuato e bloccato l’aggressore e soccorso la vittima, poi trasportata all’ospedale San Pietro-Fatebenefratelli dove è stata medicata per le contusioni e le escoriazioni subite. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza