Roma, furto in casa finisce nel sangue: 89enne muore massacrata dai ladri

venerdì 10 maggio 11:41 - di Milena De Sanctis

Un furto in casa finisce in tragedia. Una donna di 89 anni originaria di Napoli è morta, al Policlinico Umberto I, a causa delle gravi ferite riportate dopo una rapina. Secondo le ipotesi investigative l’anziana sarebbe stata spinta a terra da due ladri nel corso di un furto in casa, oppure presa a bastonate. Come riporta Roma Today, la tragedia è avvenuta nel quartiere Montesacro, a Roma, in via Pizzo Bernina. L’allarme è scattato intorno alle 21 di domenica scorsa, quando i vicini hanno visto due uomini calarsi dal balcone del secondo piano per poi scappare con una una Volkswagen vecchio tipo. La donna, secondo quanto appreso, era al telefono quando ha sentito un rumore e si è ritrovata faccia a faccia con i due. Quindi l’aggressione.

Furto in casa, le indagini

Le urla dell’anziana hanno attirato i condomini. Ma quando  i soccorsi sono arrivati l’89enne era riversa a terra in una pozza di sangue, ma ancora in vita. Immediata la corsa al Policlinico Umberto I, dove l’anziana è arrivata con un trauma cranico. La donna è morta poco dopo. Il cadavere è stato portato all’obitorio dell’Istituto di Medicina legale del Policlinico Gemelli, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul posto sono intervenuti la polizia scientifica e gli agenti del commissariato Fidene Serpentara che hanno posto sotto sequestro l’appartamento e ascoltato i testimoni. È caccia ai due uomini.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza