Prudenzano (Confintesa): “La rissa continua nel governo danneggia l’economia”

giovedì 16 maggio 15:44 - di Redazione

«È necessario che i due vice presidenti del Consiglio dei Ministri, Di Maio e Salvini, comincino a pensare meno alle elezioni e più ai problemi che affliggono l’Italia. Questo clima di rissa continua nel governo danneggia tutti cittadini e permette agli speculatori di agire per colpire la nostra economia a vantaggio di una finanza spregiudicata che utilizza lo spread come arma per aumentare i profitti e far cadere i governi».

Lo dichiara Francesco Prudenzano, segretario generale di Confintesa in relazione ai continui scontri verbali, riportati dalla stampa, tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini. «Non è possibile – continua Prudenzano – che l’italia sia ostaggio di una continua campagna elettorale che non permette al governo e al Parlamento di prendere tutte quelle misure idonee a risolvere il problema della disoccupazione, delle famiglie che non arrivano alla fine del mese, del deficit infrastrutturale che intralcia investimenti sul territorio, di avere un sistema fiscale equo e giusto che abbatta anche il costo del lavoro evitando le dannose delocalizzazioni».

«Se Salvini e Di Maio vogliono essere ricordati per aver operato da statisti – conclude Prudenzano – cambino atteggiamento altrimenti dovranno accollarsi la responsabilità di aver fatto fallire un progetto difficile ma che era realizzabile, quello di aver rispettato la volontà degli elettori».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza