Prof sospesa a Palermo, ecco il video integrale dei suoi studenti. Giudicate voi… (video)

venerdì 17 maggio 14:44 - di Redazione

Si dibatte animatamente della sospensione della professoressa di Palermo Maria Dell’Aria che in video molto diffusi in rete piange per la triste sorte che le è capitata: cioè di vedersi sottoposta a provvedimento disciplinare per un video dei suoi studenti dell’Istituto tecnico in occasione del Giorno della Memoria. Il video lo pubblichiamo sotto: è stato postato dall’ex leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso. Si tratta di un video di pura propaganda politica, realizzato non con l’intenzione di approfondire la tragedia della Shoah ma con quella, chiaramente espressa, di mobilitare gli studenti contro il governo. Non entriamo nel merito del provvedimento che ha colpito la professoressa, deciso non dal Viminale ma dall’Ufficio scolastico provinciale. Ciascuno tuttavia può guardare il video e farsi un’idea.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Enzo Clerico 18 maggio 2019

    E’ il nuovo metodo di campagna elettorale messo in piedi dalla sinistra per non rischiare di scomparire dalla scena politica. Se i sinistrati continuano con questi mezzi illeciti e patetici a far propaganda non avranno vita lunga.

  • Franco Miniati 18 maggio 2019

    Questi studenti o non sanno la storia o sono degli imbecilli.Fare questo parallelismo fra il Giorno della Memoria e i giorni nostri è pura propaganda politica fuori luogo e fuori del tempo.Per me non è tutta farina del loro sacco ma vengono strumentalizzati da chi vorrebbe riempire la nostra nazione di immigrati in maniera indiscriminata e senza alcuna regola.Mi spiace molto per l’insegnante che sta scontando colpe non sue.

  • LORENZO 18 maggio 2019

    risponderemo alle provocazioni il 26 maggio con una votazione libera e giusta.

  • Massimo Steffanoni 18 maggio 2019

    Pura propaganda politica, il racconto di questi ragazzi mi fa pensare che non sia tutta farina del loro sacco, ma che siano un po strumentalizzati, inoltre vorrei ricordare al quel ragazzo quando dice che si vuole censire i rom, che tutti noi ITALIANI siamo CENSITI sin dal primo giorno dI vita.
    Mi sembra inoltre assurdo che sia stata sospesa l’insegnante per questo video “perchè non ha vigilato sui suoi alunni”, ma pensate che una cosa di questo tipo sia stata registrata durente le ore di lezione?? Io personalmente ho parecchi dubbi, resta il fatto che sono solidale con la povera Maria Dell’Aria, che sta pagando per altri.

  • giuseppe iCONO 18 maggio 2019

    Questo parere chiesto ai ragazzi dall’insegnante è tendenzioso tende a plasmare i ragazzi con ideologie sinistroide, non esiste il paragone del decreto di sicurezza con le leggi razziali e col razzismo. Chiunque lo capiribbe.

  • In evidenza