«Porti sfiga». Due vigili deridono e fotografano un disabile (video)

martedì 28 maggio 16:49 - di Giorgia Castelli

Seguono, riprendono, fotografano e deridono un uomo a cui è stata riconosciuta una disabilità del cento per cento. A farlo due poliziotti municipali di Maglie. M.M. e M.B., 53 e 52 anni sono stati indagati dalla procura di Lecce per istigazione al suicidio, violenza privata e interruzione di pubblico ufficio. Perquisite le case e l’ufficio dei due vigili, sequestrati i computer e i telefoni cellulari. Istigazione al suicidio poiché la vittima avrebbe espresso la volontà di morire quando ha saputo di essere stato fotografato per strada e che le sue immagini sarebbero girate sui social accompagnate da commenti ed altri immagini come bare, croci e incidenti stradali. Per gettargli addosso, come riporta il Messaggero,  la fama di portasfortuna.

Nel fascicolo, si legge ancora, è stato allegato anche un video in cui il disabile si lamenta della scomparsa della ruota anteriore della sua bicicletta. Nel video (GUARDA IL VIDEO del Quotidiano Puglia) il disabile parcheggia la sua bicicletta nell’androne di un palazzo storico magliese usato fino a poco tempo addietro come luogo di sosta dei mezzi della polizia locale. Qui, dopo essersi accorto che qualcuno aveva smontato la ruota anteriore della bici, capisce che i responsabili sono proprio M.M. e M.B.  I due iniziano così a prenderlo in giro e ridono: «Non è che sei arrivato con una ruota sola?». Oppure: «Chiedi per favore che te la rimontiamo perché noi non c’entriamo nulla». Questa una delle frasi proferite tra risate, minacce e improperi di varia natura. A dare il via all’inchiesta è stato un esposto.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Albert 2019 29 maggio 2019

    Che schifo! A questi vigili 15 anni di galera, e buttare la chiave. Questi non sono vigili, sono delinquenti vigliacchi della peggiore specie.

  • In evidenza