Perfino Casaleggio scommette sulla fine politica di Di Maio: no a un terzo mandato se “cade”

giovedì 23 maggio 10:57 - di Redazione
BEPPE GRILLO E DAVIDE CASALEGGIO

«Il limite massimo dei due mandati non è modificabile, abbiamo sempre detto che la politica non è un mestiere». A pochi giorni dalle elezioni Europee spunta, forse non casuale, la dichiarazione  di Davide Casaleggio in un’intervista a Le Monde, che ha dedicato un reportage al movimento e alla Casaleggio. L’interpretazione del quotidiano francese è quella più ovvia: Casaleggio parla esplicitamente a Luigi Di Maio, mettendo in chiaro che se il suo governo cade e se si torna al voto, non potrà più tornare in Parlamento e la leadesrhip sarà affidata a qualcun altro. Secondo Le Monde, “Casaleggio ricorda che si dovrà fare i conti con lui dopo la sconfitta elettorale che si profila” alle europee ed ecco perché il figlio del fondatore del Movimento, Gianroberto, vuole lasciarsi le mani libere sulla designazione del successore di Di Maio chiarendo che lo stesso non avrà una seconda possibilità come premier e una terza come parlamentare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza