Napoli, Salvini invia lenzuola all’ospedale Cardarelli. De Luca le blocca: le regali ai balconi d’Italia

giovedì 23 maggio 15:26 - di Redazione
cardarelli

Il Viminale interviene per la mancanza di coperte e lenzuola al Cardarelli di Napoli, che avrebbe rallentato le attività per la carenza di questo materiale: un comunicato precisa infatti che Matteo Salvini ha approvato la consegna all’ospedale di 2.500 completi letto più 500 lenzuola monouso.

L’iniziativa ha irritato il presidente della Regione Vincenzo De Luca: “Le lenzuola? Salvini può sempre regalarle ai balconi d’Italia perché la richiesta è ormai da record. Non sappiamo – aggiunge De Luca – chi è la ‘fonte del Viminale’ che ha prodotto la nota diffusa dalle agenzie. Trattasi di un perfetto idiota. L’ospedale Cardarelli non ha rallentato assolutamente nulla. Non c’è stata e non c’è alcuna emergenza, sono state attivate da parte del commissario solo alcune azioni prudenziali. Per risolvere le vere emergenze, faccia il Viminale quello che è suo dovere fare: individuare e sanzionare quelli che interrompono pubblici servizi, mettendo in atto iniziative ricattatorie sulla pelle dei malati”.

Lo stop della Regione Campania ha fatto sì che il materiale messo a disposizione dal Viminale sia rimasto fermo nel centro assistenza di pronto intervento del ministero dell’interno nel Casertano. Piccata anche la risposta dei commissari straordinari dell’American Laundry, la ditta che fornisce la biancheria pulita agli ospedali dell’Asl Napoli 1 e che è commissariata dopo l’interdittiva antimafia: «Il quantitativo di lenzuola che gentilmente il ministero dell’interno ha spedito oggi è stato già fornito agli ospedali alle 6.30 dall’American Laundry. Eventuali interventi ministeriali, sia pure ben auspicati, dovrebbero essere fatti in accordo con i commissari. Ci vuole sinergia per assicurare il pubblico servizio».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza