Mercatone Uno chiude senza preavviso. Meloni: “Noi a fianco dei lavoratori e delle famiglie”

sabato 25 maggio 19:19 - di Redazione

La chiusura improvvisa di Mercatone Uno ha scatenato i sindacati e gettato i lavoratori nella disperazione. Ma stavolta il governo è intervenuto tempestivamente: “Mi impegnerò personalmente incontrando sindacati, lavoratori, fornitori e proprietà, non si possono lasciare dipendenti a casa senza rispettare gli impegni presi. Anche su questo la nuova Europa che nascerà domani dovrà essere più forte nel difendere il lavoro”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini. Sulla vicenda interviene Giorgia Meloni: “Mercatone Uno: 1800 posti di lavoro a rischio. Fratelli d’Italia è al fianco dei lavoratori e delle loro famiglie e chiede al governo un intervento tempestivo. Noi ci siamo e siamo pronti a presentare una risoluzione in Commissione Lavoro che impegni il Governo alla salvaguardia dei livelli occupazionali: tutelare l’occupazione è un dovere”. È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs si sono “già attivate presso il Mise per avere un incontro in tempi brevi con l’Amministrazione straordinaria di Mercatone e con il Curatore Fallimentare di Shernon”. Lo evidenziano i sindacati che in una nota unitaria sottolineano: “E’ urgente ed indispensabile l’intervento del Mise per salvaguardare i lavoratori e preservare il futuro delle loro famiglie”. E la risposta del ministero arriva in tempo reale: “Da ministro del Lavoro non posso che essere preoccupato per la notizia della chiusura dei punti vendita Mercatone Uno in tutta Italia a causa del fallimento della Shernon Holding Srl”. Lo scrive Luigi Di Maio su Fb. “Ma non basta. Non è possibile che 1800 lavoratrici e lavoratori, oggi, in Italia, si ritrovino senza lavoro dal giorno alla notte e siano costretti a scoprirlo da un passaparola tra colleghi”. “Anche per questo ho deciso di anticipare a dopodomani, lunedì 27 maggio, il tavolo che servirà prima di tutto a salvaguardare i posti di lavoro dei dipendenti di Mercatone Uno, ma anche a fare chiarezza sulla responsabilità della proprietà nella loro gestione. Su questo mi aspetto responsabilità e collaborazione da parte di tutti. Dò quindi appuntamento a tutti al tavolo ministeriale di lunedì”, conclude. La valutazione del Mise è che la chiusura ”calpesta la dignità dei lavoratori”. Lo afferma il ministero dello Sviluppo economico che, insieme al ministro Di Maio ”prendono atto con estrema preoccupazione del fallimento dichiarato dal tribunale di Milano della Shernon Holding Srl, società di proprietà al 100% della maltese Star Alliance Limited, e della successiva chiusura dei punti vendita in tutta Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Maria Grazia 26 maggio 2019

    Speriamo che almeno stavolta il min.Di Maio non preferisca andare in Francia dai gilet gialli come fece per la pernigotti (mi sembra..)e eluse il tavolo di lavoro

  • In evidenza