Meloni: «Altro che chiarimenti, la Ue dovrebbe inviare una lettera di scuse agli italiani»

mercoledì 29 maggio 19:53 - di Ezio Miles

Un grande paese come l’Italia non può continuare ad accettare senza fiatare i rimproveri epistolari  che arrivano dalla Commissione di Bruxelles in materia di debito pubblico. Giorgia Meloni  dà voce all’indignazione di tanti italiani in queste ore: le istituzioni della politica attendono infatti  l’annunciata lettera Ue al nostro governo in cui è contenuta la minaccia di procedura d’infrazione per defici eccessivo. «Mi auguro . scrive la leader di Fratelli d’Italia in un post sulla sua pagina Facebook–  che la Commissione europea, insieme alla lettera inviata al Governo italiano di richiesta di chiarimenti sul debito pubblico, abbia mandato anche una lettera di scuse al popolo italiano per le politiche disastrose che ha attuato negli ultimi 5 anni e che hanno causato disoccupazione e miseria alla nostra Nazione e a molte altre. Non prendiamo lezioni da questi incompetenti».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giovanni La Face 30 maggio 2019

    Tanto di cappello alla Meloni, ma per me non basta perche’ meriterebbero qualcosa di ben piu’ consistente.

  • Giuseppe Forconi 30 maggio 2019

    utte queste notizie sono patetiche, fa male leggerle, ma purtroppo sono realta’. Come si puo’ uscire da questa situazione che altro non fa’ che peggiorare la nostra immagine nel complesso internazionale ? Cosa ci e’ successo ? Come posso darti fiducia dopo gli errori commessi ? Come puoi dire che sara’ crisi , se la crisi l’hai creata te? Caro Conte per avere la fiducia bisogna dare fiducia, e allora??

  • ANTONIO GIOVANNETTI 30 maggio 2019

    Hai perfettamente ragione, Giorgia. siamo tutti con te, per favore fatti sentire più spesso perché a Settembre sarà il tuo momento.

  • In evidenza