Maxi blitz contro i Casamonica: arresti, perquisizioni e la confisca della villa del boss

venerdì 24 maggio 12:30 - di Redazione

Nuovo blitz contro esponenti del clan Casamonica a Roma. In azione congiunta, agenti di polizia, carabinieri e uomini del Gico della Guardia di Finanza hanno proceduto con l’esecuzione di perquisizioni mirate alla ricerca di armi e droga, compiute nelle zone Romanina, Borghesiana, Tor Bella Monaca ma anche a Zagarolo e Colonna. Il blitz, a quanto apprende l’AdnKronos, è contro esponenti dei Casamonica ma anche dei Di Silvio.

Nuovo blitz a Roma contro i Casamonica: l’azione congiunta di polizia, carabinieri, Gdf

Una villa confiscata – ma ancora abitata da alcuni componenti – è stata sgomberata in via della Selvotta, una traversa di via di Vermicino, e restituita all’agenzia per i beni confiscati alle mafie: è la villa dove viveva Salvatore Casamonica. Non solo: durante il blitz, sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Roma, è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della moglie dell’uomo del clan sopra citato, Giacomina, che si trovava nella villa confiscata ai domiciliari. Durante l’operazione inoltre sono state eseguite una sessantina di perquisizioni in zona Tuscolana e sono stati compiuti diversi arresti in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti. E sul blitz è intervenuta poco fa anche la sindaca Raggi che, a seguito delle operazioni odierne delle forze dell’ordine ha dichiarato: «Ancora arresti e perquisizioni contro il clan Casamonica a Roma. Ringrazio magistratura e forze dell’ordine per questa nuova operazione» – ha scritto su Twitter la sindaca di Roma – e poi ha concluso: «Le istituzioni sono unite: nessuna tregua per la criminalità organizzata nella nostra città».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza