Mancati sgomberi: oltre al danno la beffa. Lo Stato deve risarcire 40 milioni ai proprietari

martedì 14 maggio 17:05 - di Redazione

I mancati sgomberi di immobili occupati comportano conseguenze economiche pesanti per le casse dello Stato. Ne dà notizia Il Tempo. «Oltre 40 milioni di euro. A tanto ammonta il valore di solo due notifiche di precetto arrivate al Viminale – scrive il quotidiano romano – per il mancato sgombero di due palazzi a Roma. Si tratta degli immobili di viale Caravaggio e via Prenestina, per i quali il Tribunale di Roma ha condannato il ministero dell’Interno a risarcire i proprietari che da anni non possono usufruire dei palazzi perché occupati abusivamente».

Secondo quanto riporta il giornale diretto da Franco Bechis, «nel primo caso, il Viminale è stato condannato a pagare 15 milioni di euro, nel secondo 28, salvo ulteriori danni poiché entrambi gli edifici non sono stati ancora sgomberati. Una situazione che potrebbe riguarda altre decine di immobili a Roma e centinaia in tutta Italia con costi esorbitanti in caso di risarcimento. Anche se la possibilità che i proprietari arrivino ad ottenere materialmente il denaro appare piuttosto difficile».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mauro Collavini 15 maggio 2019

    Giustissimo, ma poi lo stato dovrebbe far pagare il tutto con gli interessi a coloro che avevano il compito di far sloggiare gli immobili occupati.

  • contetadino 14 maggio 2019

    Qui ci arvole Beppe!!

  • In evidenza

    contatore di accessi