Lo stand di Altaforte blindato al Salone del libro. Il prefetto: «Si torni a parlare di cultura»

mercoledì 8 maggio 13:33 - di Redazione

«In questi giorni l’attenzione sul Salone del Libro si è spostata su altri temi, il mio auspicio e che si torni a concentrare l’attenzione sull’aspetto culturale della kermesse». Così il prefetto di Torino, Claudio Palomba, al termine della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza riunitosi per mettere a punto le misure da adottare in occasione della 32esima edizione del Salone del Libro, che si inaugura domani al centro Lingotto in un clima infuocato dalle feroci polemiche contro la casa editrice Altaforte.

Lo stand di Altaforte spostato in un padiglione

Durante la riunione, gli organizzatori della kermesse hanno proposto una diversa collocazione per lo stand die Altaforte. Lo stand, che inizialmente era collocato all’Oval, su proposta degli organizzatori sarà spostato all’interno di uno dei padiglioni del centro fiere Lingotto, con ogni probabilità a poca distanza dallo stand della Difesa. La decisione sarebbe stata presa per evitare che possano verificarsi tensioni durante la kermesse.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza