La candidata FdI si pulisce le scarpe con la t-shirt antifascista: è polemica sul web (Video)

lunedì 20 Maggio 12:21 - di Redazione

Il tempo è grigio, piove e Giorgia Manghi – (candidata candidata al consiglio comunale di Reggio Emilia per FdI) – cammina in un parco riflettendo sulla bellezza della città della città, purtroppo abbandonata al degrado da 10 anni di amministrazione di sinistra, tira fuori una maglietta con il simbolo dell’antifascismo e la usa per pulirsi le scarpe. Poi, qualche passo dopo, la getta in un cestino commentando ironicamente: «Anche le cose peggiori a volte trovano una loro utilità».

Giorgia Manghi si pulisce le scarpe con la t-shirt antifascista

Una risposta giocata sul registro satirico di quanto spregiativamente accaduto a Bergamo, dove il sindaco Pd della città, Giorgio Gori, ha usato il tricolore come strofinaccio per pulire una targa nel corso dell’inaugurazione di un parco dedicato a Lea Garofalo, una collaboratrice di giustizia uccisa dalla ‘ndrangheta. Un gesto, quello del primo cittadino lombardo, severamente sanzionato dalla stessa Giorgia Meloni, che intervenendo nella polemica montata rapidamente sul web, a riguardo su Twitter ha postato: «Con estremo rispetto per la memoria della collaboratrice di giustizia e vittima della ‘ndrangheta Lea Garofalo, chiedo: ma il sindaco Pd di Bergamo non poteva portarsi un panno anziché utilizzare la nostra bandiera per pulire la targa? Ecco la stima che hanno del nostro tricolore».

Il web dimentica l’uso del tricolore come straccio e polemizza

Oggi, a quello scempio, e forse anche a tutta un’altra serie di insulti e provocazioni, replica anche la Manghi che, utilizzando una maglietta con la scritta antifascista militante, fa il gesto di pulirsi le scarpe sporcate nel parco e poi, assolta alla funzione per cui l’ha tirata fuori dalla borsetta e utilizzata, la getta in un cestino dell’immondizia. Apriti cielo: il mondo dem si rivolta sul web e alimenta una polemica inaugurata proprio da un gesto di un loro autorevole rappresentante…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Leo Grellede 21 Maggio 2019

    Ha fatto bene. Io lo faccio da sempre!. anche con la bandiera dell’ANPI

  • Giovanni Marchetta 21 Maggio 2019

    Ottimo trattamento. La feccia comunista serve solo per pulirsi le scarpe, anzi se sono scarpe di un certo valore non servono neanche per quello

  • Mauro Collavini 21 Maggio 2019

    D’altronde se avesse provato a pulirsi qualcos’altro (Il c… per esempio) avrebbe rischiatro di sporcarsi le mani per la bassissima qualità della maglietta.

  • Ben Frank 21 Maggio 2019

    Sapete cosa mi ci pulisco io con bandiere rosse, della pace et similia? Spero che la giovane signora non lo facciaa solo per il “web”, ma ogni giorno…

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica