La bomba di Signoretti sullo scontro tra Pamela Prati e Silvia Toffanin a Verissimo

giovedì 9 maggio 17:19 - di Freddy

Tanto tuonò che piovve. E pure tanto. Gli ombrelli, stavolta, non bastano per ripararsi. In quel di Cologno Monzese ci sarebbe stato uno scontro la Pamela Prati e Silvia Toffanin che – come svela in anteprima il direttore di Nuovo Riccardo Signoretti – era ospite insieme con la manager-agente Eliana Michelazzo della registrazione di Verissimo (in onda sabato).
Signoretti anticipa: “La Prati lascia lo studio”. La conduttrice Silvia Toffanin sbrocca: «Mi sento presa in giro. Io come Barbara d’Urso. Vorrei crederti con tutta me stessa ma è impossibile, non posso nemmeno credere all’esistenza di Mark Caltagirone»”.

E la foto nel telefonino?

Sempre Signoretti sgancia un’altra bomba dicendo: “La Toffanin chiede a Pamela Prati di farle vedere una foto di Caltagirone sul telefonino, ma l’attrice si rifiuta”. Pamela Prati: «L’unico sbaglio che ho fatto è venire in Tv a parlarne. Se ne sta facendo un caso di Stato. Basta col dire che Marco non esiste! Esiste eccome. Ma non sono io che devo obbligarlo ad apparire in Tv». Toffanin: «Ci hanno proposto di avere Caltagirone di spalle. Oppure in videochiamata con Skype. Ma dove siamo? A Dallas? A Beautiful?»
– Toffanin: «Vorrei crederti ma è impossibile. Non posso credere all’esistenza di Marco. Abbiamo il numero di telefono? Chiamiamolo».

“Vado a chiamarlo”

Chiamato al telefono dalla redazione, Mark Caltagirone non risponde. Pamela Prati: «Gli telefono io». Esce dallo studio sostenendo di andare a chiamare Caltagirone. Eliana Michelazzo: «Giuro che Mark esiste. Io dello loro storia non voglio sape’ gnente». Come direbbe il grande Corrado: “E non finisce qui”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza