«Il Tricolore non è uno straccio da spolvero»: Rampelli porta il caso Gori alla Camera

lunedì 13 maggio 14:50 - di Redazione

«La legge italiana tutela il Tricolore, la presidenza del Consiglio dei ministri detta precise regole su come si può utilizzare la nostra bandiera. E tra i vari utilizzi da nessuna parte si riconosce la funzione del tricolore come straccio da spolvero». È quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati, Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia. «Troviamo inaccettabile il gesto, tanto più se arriva da un sindaco che indossa la fascia tricolore. Il sindaco di Bergamo Giorgio  Gori si è reso responsabile di un illecito penale sul quale grava la sanzione morale di tutti gli italiani che amano il Tricolore per il quale si contano tre guerre di indipendenza, la prima guerra mondiale con il sacrificio di milioni di vite. Ci auguriamo che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte  risponderà all’interrogazione che sto presentando. Se la magistratura non fa il suo corso, ci sia almeno un richiamo simbolico da parte dello Stato e le scuse da parte del sindaco Gori».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi