Il caso Rixi spacca il governo. La Lega: per noi resta. Il M5S: allora salta tutto

martedì 28 maggio 20:20 - di Redazione

E’ attesa in settimana la sentenza sull’inchiesta “spese pazze” in Liguria e rischia di far saltare l’attuale maggioranza dopo lo scossone arrivato dalle urne.

L’inchiesta vede coinvolto infatti il sottosegretario alle Infrastrutture Edoardo Rixi, della Lega: che fare in caso di condanna? Per la Lega – come ha sottolineato il capogruppo leghista al Senato Massimiliano Romeo – Rixi deve restare la suo posto anche in caso di condanna. Una decisione sulla quale non si è espresso Matteo Salvini, il quale ha detto di essere in attesa di fatti concreti da commentare: “Non commento i se, aspettiamo, per ora non voglio dire nulla”.

Il M5S lascia filtrare una sorta di ultimatum: “No, non cambiamo linea: se condannato, per noi Rixi è fuori. In questo Di Maio ieri è stato chiaro, il M5S non si snatura” dopo il crollo alle urne “a anche il contratto con la Lega ci dà ragione perché saremmo davanti a una condanna”.

Se Di Maio non parla ci pensa Alessandro Di Battista a confermare la linea dura: “Il Movimento deve ribadire con forza la propria identità e le proprie proposte all’interno delle istituzioni. C’è un contratto di governo e quello si rispetta, e prevede che componenti del governo condannati escano. E anche questo si deve rispettare”.

Sarà difficile tuttavia per il M5S far accettare, dopo la revoca di Siri, un nuovo affronto al leader leghista, soprattutto ora che i rapporti di forza nel governo si sono invertiti. Di certo questo ennesimo caso politico-giudiziario testimonia che, nonostante la promessa che il governo andrà avanti, ritrovare un clima collaborativo tra Lega e M5S è sempre più difficile.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni vuolo 28 maggio 2019

    Salvini rischia di restare, come suol dirsi, in braghe di tela. Alla fine saranno i 5S a piantarlo in asso, e da questo guanto di sfida e disprezzo che gli lanceranno sul muso, attingeranno rinnovato slancio per riproporsi ad un elettorato di fanatici quanto stolti reazionari , che oggi hanno abbandonato il movimento, perché appiattito su una politica scialba e nauseabonda. Salvini svegliati, non ti accorgi che tipo compagni di viaggio ti sei scelto?

  • In evidenza

    contatore di accessi