Gli studenti fanno pace con Leopardi: flash mob ricorderà i 200 anni dell’Infinito

martedì 21 maggio 15:14 - di Redazione

Il primo verso è certo uno dei più famosi della letteratura italiana, Sempre caro mi fu quest’ermo colle. Ma non si può certo dire che Giacomo Leopardi fosse uno dei poeti preferiti dagli studenti italiani. Oggi, però, a quanto pare, le cose sono cambiate. Un flash mob che attraverserà il Paese e unirà piazze e istituti scolastici nella lettura collettiva e simultanea di L’Infinito, uno dei componimenti più noti di Giacomo Leopardi. Un evento nazionale con il ministro Marco Bussetti e oltre 2.000 giovani nella Piazzuola del Sabato del Villaggio, su cui affaccia la casa del poeta, e lungo tutto il centro storico di Recanati, sua città natale, durante il quale verranno premiate le scuole vincitrici del concorso dedicato al bicentenario della celebre lirica. Tutto questo è ”#200infinito”, la giornata organizzata dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nata da un’idea di Olimpia Leopardi, realizzata con Casa Leopardi, in collaborazione con la Rai e con il Comune di Recanati, per celebrare i duecento anni di alcuni tra i versi più conosciuti e amati della letteratura italiana. Protagonisti dell’iniziativa,

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza

contatore di accessi