Forte scossa di terremoto in Puglia: scuole evacuate, gente in strada

martedì 21 maggio 12:02 - di Redazione

Una scossa di terremoto di intensità di 3,9 gradi Richter è stata avvertita in Puglia alle 10,13. Secondo quanto registrato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia l’epicentro si trova a quattro chilometri sud-est da Barletta a una profondità di 34 chilometri. Il sisma è stata avvertito distintamente a Bari ma anche ad Andria, Trani, Margherita di Savoia, Bisceglie, Corato, Cerignola e in altri comuni della provincia di Foggia, fino a quelli del promontorio del Gargano.
Al momento sono al lavoro i tecnici dell’Osservatorio sismologico dell’Università di Bari. Lo scorso venerdì si era già registrata una scossa, più lieve, di magnitudo 2 tra le province Bat e Foggia, con epicentro a cinque chilometri da Canosa.

Nelle scuole, soprattutto nei comuni della Bat più vicini all’epicentro, alunni e studenti per precauzione sono stati fatti scendere in strada e la polizia municipale ha immediatemente avviato controlli e verifiche nelle strutture.
A Bari il personale in servizio negli uffici giudiziaria nel palazzo ex Telecom a Poggiofranco sono scesi tutti in strada. Gli studenti dei dipartimenti di Giurisprudenza e Scienze Politiche nel palazzo di piazza Cesare Battisti sono stati fatto evacuare dopo che è scattato l’allarme. Anche in diverse scuole gli alunni sono stati fatti uscire dopo la scossa. A Trani, subito dopo la scossa è crollato un pezzo del timpano della facciata barocca della chiesa di San Domenico, vicino alla villa comunale.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi