Firenze, nordafricano aggredisce maresciallo dei carabineri e gli spezza un braccio

giovedì 9 maggio 17:17 - di Redazione

Aggressione contro le forze dell’ordine ieri a Firenze , dove un nordafricano ha aggredito e ferito un maresciallo dei carabinieri.  Tutto ha avuto inizio intorno alle 17, quando alcuni residenti hanno segnalato la presenza sospetta di un giovane straniero che si aggirava in modo furtivo e non troppo disinteressato tra le auto posteggiate. I carabinieri del reparto radiomobile di Firenze sono giunti tempestivamente sul luogo indicato, ed hanno subito individuato l’extracomunitario. Agitato dalla presenza degli uomini dell’Arma, il ragazzo si è dato alla fuga, tentando inutilmente di far perdere le proprie tracce.Dietro di lui, infatti, è subito corso il maresciallo capo della pattuglia, che in breve è riuscito a raggiungere il fuggiasco. Per nulla intenzionato ad arrendersi, quest’ultimo si è rivoltato contro il suo inseguitore e lo ha scaraventato con violenza a terra, procurandogli serie conseguenze: il militare ha riportato una frattura al gomito e ne avrà per 30 giorni

Alla fine il nordafricano è stato bloccato

Lo straniero è stato infine bloccato ed ammanettato grazie al pronto intervento dei colleghi del carabiniere ferito, e quindi condotto in caserma. Dopo le operazioni di identificazione è emerso trattarsi di un 19enne clandestino di nazionalità egiziana, uomo senza fissa dimora già noto alle forze dell’ordine per una serie di precedenti. Affidato temporaneamente alle cure di una comunità di recupero di Bagno a Ripoli (Firenze), il giovane aveva con sè alcune dosi di hashish.Con l’accusa di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, il nordafricano è stato tratto in arresto e si trova ora in attesa di giudizio direttissimo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza