Europee, Salvini vince la sfida della piazza: il corteo sovranista colora Milano

sabato 18 Maggio 16:28 - di Redazione

Eccolo il “Salvini day“. La variabilità atmosferica non ferma l’adunata “sovranista” che anzi colora di verde e di blu piazza Duomo a Milano. Una manifestazione che il leader leghista, vicepremier e ministro dell’Interno, ha fortemente voluto insieme ai leader sovranisti europei, da Le Pen a Wilders, per chiudere in maniera originale la sua campagna per le europee del prossimo 26 maggio. Il corteo dei leghisti e dei sovranisti con in testa uno striscione eloquente (‘Prima l’Italia, il buon senso in Europa’) è arrivato senza intoppi in Piazza Duomo, mentre dal palco, cominciavano a presentarsi i protagonisti. In prima fila le bandiere bianche con il simbolo del Carroccio e quelle blu intenso con la scritta ‘Prima l’Italia’, lo slogan della campagna al voto. Salvini ha fatto un breve saluto dal palco, ricevendo applausi dai suoi sostenitori, mentre agli angoli della piazza alcuni gazebo sono stati allestiti per la vendita dei gadget del partito; tanti anche i palloncini colorati distribuiti ai sostenitori di un’Europa sovranista. Nel corteo tra le bandiere ‘Salvini premier’, i militanti leghisti hanno sfilato pacifici e sotto qualche goccia di pioggia, dietro allo striscione: ‘Salvini ministro dei sindaci’. Tra la folla i cori “Matteo, Matteo”, invocato da molti, insieme a quello per una “Europa Libera”. Col governatore del Veneto Luca Zaia ha marciato in testa al corteo anche il senatore Roberto Calderoli. E poi centinaia i sindaci e gli amministratori locali che hanno preso parte all’iniziativa.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica