Era la voce di Winnie The Pooh, la moglie lo accusa di stupro, alcolismo e violenze sugli animali

domenica 5 maggio 11:25 - di Redazione

Jim Cummings, l’attore noto per avere prestato la sua voce a Winnie The Pooh, il famoso orsetto della Disney e ad altri personaggi del marchio, è stato  denunciato per stupro e per aver commesso violenze su animali.

A rivelare la clamorosa doppia vita di Cummings è stata l’ex moglie dell’attore, secondo la quale Cummings, da quando la coppia ha divorziato nel 2011, ha commesso su di lei abusi sessuali, fisici, psicologici e l’ha minacciata di morte. Cummings, che ha 66 anni, avrebbe anche commesso violenze sul cagnolino di famiglia.

La donna sostiene inoltre che il matrimonio è finito a causa anche dei problemi di alcol e droga dell’ex marito. Secondo documenti legali, l’attore non ha mai contestato veramente gli incidenti denunciati dall’ex moglie e ha fornito versioni diverse sostenendo che le volte in cui ha tentato di avvicinarla fisicamente lo aveva fatto solo perché intendeva scherzare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza