E anche a Predappio si cambia: per la prima volta vince il centrodestra

lunedì 27 maggio 19:20 - di Redazione

Predappio (Forlì), paese natale di Benito Mussolini, storicamente in mano al centrosinistra, passa per la prima volta da dopoguerra al centrodestra. Il nuovo sindaco del comune romagnolo più noto al mondo è infatti Roberto Canali, esponente della lista civica ‘Uniti per Predappio‘, sostenuta da Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Canali ha ottenuto 2100 voti pari al 60,1% contro i 1350 andati all’altro candidato, Gianni Flamigni, sindaco uscente della sinistra, sostenuto dalla lista ‘Generazioni Predappio’, che quindi si è fermato al 39,9%. Alla fine di aprile, Canali aveva incassato l’endorsement di Alessandra Mussolini che in occasione della riapertura della cripta del nonno aveva colto l’occasione per improvvisare un un comizio: “Speriamo che l’aria cambi, così da poter riaprire definitivamente al pubblico il luogo in cui è sepolto il nonno”, disse allora la parlamentare di Fi. I cittadini di Predappio l’hanno accontentata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ben Frank 28 maggio 2019

    E ora riaprano al pubblico il sacrario della “buon’anima” e lo si dichiari monumento nazionale! Settanta e quattro anni di scemenze e menzogne ci hanno raccontato i kompagni!

  • In evidenza