Blocco navale, la Meloni rilancia: “La nave Garibaldi sarebbe perfetta per pattugliare gli scafisti”

domenica 12 maggio 18:05 - di Redazione

“L’unico modo definitivo per risolvere definitivamente il problema dei flussi migratori è chiedere all’Europa
una missione per trattare con i governi libici e attivare un blocco navale per impedire ai barconi di partire. L’ultimo blocco lo ha fatto il governo Prodi, quindi, non mi si venga a dire che non si può fare… L’Europa ha anche stanziato 6 mld di euro alla Turchia di Erdogan”, ha sottolineato Giorgia Meloni da Lucia Annunziata,  assicurando di aver ottenuto ”la disponibilità di Polonia e Ungheria” sulla posizione di Fdi.

Proprio oggi la Meloni si è fatta fotografare con la nave Garibaldi sullo sfondo, nel corso della visita alla portaeromobile della Marina Militare, ancorata a Civitavecchia. “Prima del varo della Cavour, l’ammiraglia della nostra Marina militare italiana. Sono navi che ci invidiano in tutto il mondo ma non sono navi di rappresentanza, sono navi che vanno utilizzate al 100%. E l’utilizzo che ne farebbe Fratelli d’Italia è quello per un blocco navale al largo delle coste della Libia per impedire ai barconi di partire e agli immigrati clandestini di arrivare in Italia”, ha dichiarato la Meloni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Cesare Zaccaria 14 maggio 2019

    Impedire ai migranti di salpare in cerca di salvezza significa lascarli in balia dei torturatori e stupratori dei criminali che oggi malgovernano la Libia.
    Quanto agli scafisti esercitano una funzione utile danno la possibilità ai disperati di trovare rifugio.

  • Roberto de Rubertis 13 maggio 2019

    SALVINI I RIMPATRI.Possibile che te li debba rinfacciare quel bischero grillino?! DEVI CACCIARE nigeriani senegalesi nordafricani ghanesi tutti tutti tutti gli invasori

  • Lappola 13 maggio 2019

    Si, PERFETTO, ma poi correggi a destra e correggi a sinistra, la nave finisce per essere una ong più o meno come la Cigala Fulgosi’ della Marina militare che ne ha caricati 36 nel mar libico. Perciò che sia irremovibile l’obbligo di sparare al rilevamento sui radar e comunque a vista. Non si capisce perché le nostre navi militari devono andare a fare il servizio sostitutivo dei trafficanti.

  • In evidenza

    contatore di accessi