Addio a Chewbacca, è morto l’attore che in Star Wars impersonava il mitico bestione dal cuore d’oro

venerdì 3 maggio 10:22 - di Bianca Conte

Chewbacca non c’è più: il mondo del cinema oggi piange la scomparsa dell’uomo che per decenni ha prestato fattezze fisiche e straordinaria mimica, affidata quasi esclusivamente agli occhi, al tenero scimmione, inseparabile compagno d’avventura di Harrison Ford nella saga di Guerra Stellari.

Addio a Chewbacca, intramontabile eroe della saga di Star Wars

Lutto che sconvolge il mondo del cinema, funestato dalla perdita di una delle sue maschere più amate, entrate nell’immaginario pur senza aver mai recitato una battuta di sceneggiatura: Peter Mayhew, l’attore britannico che per anni ha prestato il volto al Chewbacca di Star Wars è morto, andandosene via, in punta di pieda, a 74 anni. A comunicare la notizia del decesso è stata la sua famiglia in un tweet, spiegando che Meyhew è venuto a mancare il 30 aprile scorso. Di più: «La famiglia di Peter Mayhem – si legge nel post – con profondo amore e tristezza si rammarica di condividere la notizia che Peter è scomparso. Ci ha lasciati la sera del 30 aprile 2019 con la sua famiglia accanto nella sua casa del Texas del Nord».

Una maschera che nascondeva animo candido in sembianze bestiali

Nato a Londra il 19 maggio 1944, Mayhew ha interpretato Chewbecca in diversi film della saga di Star Wars: a partire proprio dalla trilogia originale – Guerre stellari, L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi –, nel terzo capitolo prequel Star Wars: Episodio III-La vendetta dei Sith e nel primo capitolo della trilogia sequel, iniziata con Il risveglio della Forza. Insomma, praticamente sempre: tanto che, per il suo ruolo nella saga, nel 1997 Mayhew ha vinto il premio alla carriera agli Mtv Movie Awards. Un riconoscimento a compendio della sua intepretazione discreta eppure esplosiva, divenuta una maschera entrata di diritto nell’immaginario cinematografico per quella dicotomica distanza tra un aspetto bestiale e un animo principesco…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi