Torre Maura, FdI: «Pronti alle barricate contro il trasferimento dei nomadi a Casalotti»

giovedì 4 aprile 14:17 - di Redazione

Pronti alle barricate se i nomadi di Torre Maura verranno spostati a Casalotti. Ad annunciarlo è stato il capogruppo di FdI in Campidoglio, Andrea De Priamo, insieme al consigliere comunale del Municipio XIII, Marco Giovagnorio, ricordando che anche Casalotti è una periferia romana già allo stremo.

«No ai nomadi: Casalotti è già satura»

«Da alcune indiscrezioni comparse oggi sulla stampa, in merito alla vicenda di Torre Maura, sembrerebbe che i circa 70 nomadi dovrebbero essere redistribuiti in altri quadranti della Capitale, tra cui la zona di Casalotti dove almeno 9 saranno ospitati presso un centro d’accoglienza. Facciamo presente alla sindaca di Roma, che peraltro con grande inadeguatezza ha gestito in questi giorni la situazione, che il quadrante che interessa Casalotti è già saturo», hanno sottolineato De Priamo e Giovagnorio.

FdI: «Noi pronti alle barricate con i residenti»

Gli esponenti di FdI hanno quindi ricordato che il quartiere «in questi anni ha accolto numerosi immigrati come dimostra anche la presenza della struttura della Croce Rossa Italiana di via Boccea, che a luglio scorso visitammo con il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli, e che ad oggi ospita 120 migranti provenienti dall’Africa subsahariana». «La Raggi vuole quindi spostare i nomadi da Torre Maura a Casalotti? No grazie», hanno sottolineato i due consiglieri, avvertendo che «come FdI insieme ai residenti faremo le barricate».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi