Sulle orme di Kakobo, gambiano violento e fuori di sé minaccia i passanti con un martello

martedì 16 aprile 13:15 - di Redazione

È successo ancora: un immigrato, questa volta un gambiano, a spasso per le vie di una delle nostre città – in questo caso è toccato a Torino – quando, armato di martello, lo straniero ha cominciato a dare in escandescenze senza motivo, seminando panico e distruzione. I passanti, terrorizzati, hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine che, intervenute tempestivamente, hanno riportato calma e sicurezza in strada, per l’esattezza in Corso Sebastopoli, dove l’uomo ha tenuto sotto scacco automobilisti e malcapitati pedoni…

Come Kakobo, gambiano violento e fuori di sé minaccia i passanti con un martello

L’ultimo inquietante emulo di Kabobo – il nigeriano che qualche anno fa seminò il terrore per la strade di Milano dove aveva pensato di aggirarsi brandendo un machete e minacciando chiunque gli capitasse a tiro – è apparso letteralmente fuori di sé quando, pericolosamente armato di un grosso martello, ha cominciato ad attentare all’incolumità degli sfortunati torinesi di passaggio in quella strada proprio quando lo straniero 30enne ha cominciato a dare in escandescenze. Grazie al cielo e al tempestivo intervento di una volante della Guardia di Finanza, a cui un uomo è riuscito a dare l’allarme, il minaccioso immigrato gambiano è stato intercettato dai militari, alla vista dei quali ha addirittura esasperato i suoi atteggiamenti minacciosi e violenti. Non solo, come riporta in queste ore Il Giornale, lo straniero«alla vista dei finanzieri ha reagito minacciando anche loro e sferrando colpi di martello nell’aria». I finanzieri sono riusciti comunque, anche se non senza fatica,a  disarmarlo e a neutralizzarne la minaccia: ora l’africano è nel Lorusso e Cutugno di Torino, dove è stato condotto subito dopo il difficoltoso fermo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza