Sul treno senza biglietto: nigeriano manda all’ospedale tre agenti

martedì 16 aprile 13:25 - di Redazione

Un cittadino nigeriano, 23 anni, senza documenti e senza biglietto ha dato il via a una furibonda aggrssione contro il capotreno e gli agenti della Polfer intervenuti.

È accaduto lunedì sul treno locale Roma-Frosinone. Il capotreno ha chiesto inutilmente il biglietto al passeggero, che ha reagito colpendo ripetutamente il dipendente di Trenitalia. All’arrivo in stazione il nigeriano è stato fermato da tre agenti della Polfer, intervenuti su richiesta del personale di bordo. Il 23enne si è scatenato anche contro di loro.

Nell’occasione il nigeriano, 23enne, sprovvisto di documenti e di titolo di viaggio, ha tentato inutilmente la fuga. Subito raggiunto ha iniziato a dare in escandescenza aggredendo gli agenti che tentavano di identificarlo. Trasferito in Questura, è stato arrestato per minacce e resistenza. Tre poliziotti sono ricorsi alle cure mediche del locale Pronto soccorso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 16 aprile 2019

    Non sono un tipo forzuto, ma ti posso garantire che con o senza soldi il biglietto l’avresti pagato, garantito al 100%.

  • In evidenza

    contatore di accessi