Sui passaporti è già Brexit: sulla copertina non c’è più la scritta “European Union”

sabato 6 aprile 16:44 - di Redazione

Anche se l’accordo sulla Brexit non c’è, c’è un elemento della vita nel Regno Unito che lo ha già registrato e reso operativo: il passaporto. La copertina dei documenti, infatti, è già cambiata e sopra non vi si legge più «European Union», mentre resta la sola dicitura «United Kingdom of Great Britain and Northern Ireland». Insomma, almeno sui documenti la Brexit è già fatta.

Prossimo passo: ritorno ai passaporti blu

La novità è scattata il 30 marzo, data in cui l’uscita della Gran Bretagna dall’Ue sarebbe dovuta diventare operativa. Evidentemente la macchina burocratica non è stata avvisata o fermata in tempo dopo il rinvio dettato dalla sempre più caotica politica britannica. E ora si attende di vedere se, come previsto, per la fine dell’anno ci sarà anche il cambio di colore della copertina, che da bordeaux dovrebbe tornare blu scuro, il colore dei vecchi passaporti britannici.

La burocrazia anticipa la Brexit

«Io sono rimasta molto sopresa, siamo ancora membri della Ue. Sono rimasta sopresa che abbiamo fatto questo cambiamento quando non siamo ancora usciti», si è sfogata con i media britannici Susan Hindle Barone, cittadina convintamente anti-Brexit, che venerdì ha ritirato il suo nuovo passaporto scoprendo il cambiamento e postando su Twitter una foto dei due passaporti a confronto, che poi ha fatto il giro del web.

(La foto di copertina è quella di Susan Hindle Barone)

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 7 aprile 2019

    Bene, è già un primo passo

  • In evidenza