Spari a Lourdes, teste di cuoio in azione: si pensa a un attacco Isis ma sembra una tragedia familiare

martedì 23 aprile 15:24 - di Redazione

Le teste di cuoio francesi sarebbero in azione a Lourdes, luogo celebre per i pellegrinaggi religiosi, dove stamattina alle 11 si sono sentiti anche spari, secondo testimonianze di persone che si sono barricate in casa. Una o più persone si sono barricati in una casa con degli ostaggi. La Prefettura degli Alti Pirenei segnala che un uomo, forse un ex militare, ha sparato da quella che sembra la propria abitazione contro le forze dell’ordine. Si ignora se si tratti di un attacco terroristico, ipotesi molto improbabile, o di una tragedia familiare. A quanto pare l’uomo, un 50enne, avrebbe fatto irruzione armato nella casa dell’ex moglie prenendo poi ostaggi e asserragliandosi nell’abitazione. La polizia ha circondato l’edificio e ha fatto interrompere l’erogazione di acqua ed energia elettrica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza