Sotto i riflettori dei quotidiani le strategie della Meloni: «Se la gioca alla pari con FI e Lega»

sabato 13 aprile 12:35 - di Adriana De Conto

Fratelli d’Italia sotto i riflettori della stampa e dei siti, unico partito in crescita nei sondaggi insieme alla Lega ed ora impegnata nella due giorni programmatica di Torino con proposte, ed iniziative per affrontare l’avventura delle Europee. Il Corriere della Sera dedica una pagine intera al dibattito politico inserendo nella dialettica degli schieramenti proprio il ruolo di Giorgia Meloni fin dal titolo: “In Parlamento le mosse centriste. La frattura dem e i piani di Meloni». Proprio a FdI Francesco Verderami assegna il ruolo che il governatore della Liguria Toti aveva adombrato, ossia «occupare lo spazio in cui ha primeggiato Berlusconi».

Verderami: «Gara a tutto campo con Lega e FI»

Si tratta dello spazio dei ceti produttivi nel quale la Meloni gareggia alla pari sia con FI che con la Lega, spiega l’editorialista. Grandi attese – è il senso dell’articolo- per questa kermesse di Torino, dove Verderami vede una Meloni giocare a tutto campo su quell’area bistrattata dalla fatturazione elettornica, dalle misure del Def, dalla mancata flat tax.

Il caso Elisabetta Gardini

Il Corriere dà spazio non a caso all’addio della Elisabetta Gardini a Forza Italia, e mentre molti siti si rimbalzano inidiscrezioni  di un ingresso  possibile dell’ex azzurra proprio in FdI, i ftti superano le ipotesi. E a Omnibus, pochi minuti fa, è stato annunciato che l’ex conduttrice televisiva ha scelto di approdare proprio in Fratelli d’Italia, segnando l’ennesimo colpaccio di Giorgia Meloni, che negli ultimi tempi fa incetta di transfughi del partito del Cavaliere.

«Alberoni, fratello d’Italia»

Bella intervista del Giornale alla Meloni, che spiega gli obiettivi della conferenza programmatica di Torino: «In Europa per cambiare tutto», perchè sia chiaro che non andiamo a limare qualche direttiva, ma a rifondare la costruzione europea i direzionedi una confederazione di stati liberi e sovrani». Grande spazio viene dato all’ingresso di mp,o d grande peso nelle fila del partito: il sociologo Francesco Alberoni e il generale della Folgore, Marco Bertolini. L’obiettivo ? Non a caso Libero titola “Alberoni fratello d’Italia” parlando del “colpaccio” di Giorgia «che ha convinto Alberoni al grande passo contando di farne l’anti-Pisapia» sulla piazza milanese e il fiore all’occhiello del nord-ovest conservtaore e patriottico», scrive Alessadro Giuli. «Con i  5 Stelle la democrazia parlamentare non è al sicuro», ha esordito Alberoni. «L’accademia non mi ha mai amato, sono amato dal popolo». Il profilo giusto per FdI.

Il Messaggero dedica una pagina intera a FdI sul doppio binario candidature e convention torinese. Sul secondo punto evidenza la presenza del governatore dell Liguria Toti per sottolineare la strategia che sembra alla portata dell a Meloni, ossia superare FI nei consensi, trainata dall’ottimismo delle recenti performance amministrative. Campeggia nella paginata del Messaggero il passaggio della Gardini in FdI, che altri quotidiani avevao solo adombrato e ipotizzato. La Verità dedica spazio ai temi e agli interventi che si avvicenderanno a Torino, sottolinenado il Manifesto dei sovranisti che dalla kermesse verrà lanciato, rilevando come anche l’editorialista Mario Giordano sarà tra i relatori domenica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi