Sondaggio, il nuovo scivolone del M5S indebolisce il governo. Tutti i dati

giovedì 11 aprile 11:36 - di Federica Argento
urne mattarellum

Continua la crescita di  Fratelli d’Italia, rilevazione dopo rilevazione, in vista delle Europee di maggio: il sondaggio di stamane per Agorà segna un ulteriore passo in avanti del partito di Giorgia Meloni che si assesta al 4,8 per cento. Le intenzioni di voto per le Europee segnano anche un balzo di Forza Italia dal 9,3 alla doppia cifra (10,1 per cento). Battuta d’arresto per Noi con l’Italia, che passa dallo 0,6 allo 0,5.

Il M5S continua la sua discesa

L’area di governo si attesta complessivamente al 53, 7 per cento, ricavato dalla somma della Lega (31,4 per cento, rispetto al 31,9 della precedente rilevazione) e del M5S che scende dal 22,7 al 21,3 per cento). 

Il centrosinistra se si votasse oggi si attesterebbe al 29%. Il Pd sale dal 21,1 al 21,5 per cento. Più Europa della Bonino rimane invariato al 2,9 pe cento. Gli altri “cespugli” alla sinistra della sinistra si collocano al 4,6 per cento.

Sondaggio, quanto durerà il governo?

Alla domanda se il governo durerà, gli intervistati si dividono sulla durata dell’esecutivo gialloverde: il 30 per cento è pronto a scommettere sulla sua durata per l’intera legislatura, segnando un aumento della fiducia di 3 punti rispetto il 4 aprile scorso. Il 32 per cento scommette ma solo fino alla fine dell’anno. Per il 27 per cento il governo Conte durerà solo fino alle Europee, mentre  l’11 per cento degli intervistati non sa cosa rispondere.

Curiosa ma significativa la domanda: se potesse incontrare i due vicepremier a tu per tu, cosa gli direbbe? Basta litigi e continuate a governare, risponde il 48 per cento degli intervistati. Curiosamente è la stessa percentuale di chi risponde: a questo punto separatevi. Italia spaccata a metà.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza