Scritte offensive sulle auto della polizia a Roma e Iglesias. Sindacati allarmati

sabato 27 aprile 17:06 - di Redazione

“Non sono da sottovalutare le scritte contro la Polizia di Stato, pertanto chiediamo la massima attenzione su chi rischia la propria vita per garantire la sicurezza dei cittadini“. Lo dice il segretario generale del Movimento sindacale autonomo di polizia, Fabio Conestà, in merito alle scritte apparse a Monteverde (Roma) e a Iglesias.
Nel caso del quartiere romano, nella notte tra giovedì e venerdì su tre auto della Polizia parcheggiate all’esterno del commissariato qualcuno ha lasciato, servendosi di vernice nera e verde, la scritta Acab (acronimo di All Cops Are Bastards) e insulti. Indaga la Digos. Invece nel caso della cittadina sarda, la scorsa notte ignoti hanno tracciato una croce con lo spray rosso e scritte contro la Polizia sui muri del centro direzionale, una delle sedi del Comune. ‘Polizia a morte”, ‘Infami‘ sono alcuni degli insulti scritti a stampatello sulla facciata principale e sul retro dell’edifici. Sulla vicenda ha preso posizione anche il vicepremier Luigi Di Maio: “A Iglesias vigliacchi insulti contro le nostre forze dell’ordine. La mia vicinanza e tutto il sostegno del governo a Polizia e Carabinieri, uomini e donne che ogni giorno rischiano la propria vita per la nostra sicurezza”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi