Sardegna, Lampis (FdI): ecco come ci stiamo preparando ad affrontare gli incendi

domenica 7 aprile 17:49 - di Redazione

”Il perdurare della siccità ci impone una grande attenzione sul fenomeno degli incendi anche perché i cambiamenti climatici sono ormai sotto gli occhi di tutti”. Lo ha detto Gianni Lampis, assessore all’Ambiente della Regione Sardegna, di Fratelli d’Italia, in merito alla grave siccità che sta colpendo l’isola. ”I fenomeni meteorologici con piogge intense, mareggiate, venti, alte temperature non sono più fenomeni legati alle stagioni tradizionali. Il riscaldamento globale – prosegue l’assessore – sta determinando una modifica del clima in maniera fortemente sensibile. In questo contesto, al di là dei fenomeni di oggi e ieri, con leggere pioggia, abbiamo assistito ad un lungo periodo di siccità che ci impone di adottare un’importante riflessione su quelle che sono le modalità operative per combattere il potenziale pericolo di incendi, che potrebbero verificarsi a danno delle campagne e del patrimonio ambientale e paesaggistico della Sardegna”.

”Il fenomeno siccità – afferma l’Assessore – crea non pochi problemi soprattutto nella gestione degli incendi, piaga atavica nell’Isola. Siamo convinti, e ci adopereremo per farlo, del valore della prevenzione e della sensibilizzazione soprattutto dei più giovani. Questo dal punto di vista dell’educazione civica è per noi il miglior deterrente. Chiaro è che per questa estate ci vorrà un’attenzione molto alta se il fenomeno continua in questi termini”. In previsione dell’estate ”l’apparato antincendio boschivo coordinato dal Corpo forestale e di Vigilanza ambientale e dalla Protezione Civile sta adottando – conclude Lampis – sulla base delle indicazioni che già ho dato dal momento del mio insediamento, tutte le attività e operazioni organizzative necessarie a fronteggiare le criticità”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Tolu 8 aprile 2019

    E di fasce antincendio, almeno nei punti più critici, e come in alcune zone già ci sono, non se ne parla? Risolverebbe non pochi problemi

  • In evidenza

    contatore di accessi