Roma, bimbo muore travolto da un’auto. Il giudice: «La colpa è anche di suo padre»

giovedì 18 aprile 18:59 - di Paolo Sturaro

Travolto da un’auto. Dramma, lacrime e rabbia a Roma. Un bambino di 11 anni viene investito e muore, la sentenza “attenua” le colpe dell’automobilista e in parte le trasferisce sul papà della vittima. La tragedia è accaduta sulla Cristoforo Colombo. Claudiu Emanuel Stoian, undicenne romeno, era con il padre e il fratellino. Stavano correndo per prendere il pullman, L’uomo – come riporta dettagliatamente il Messaggero – aveva contato fino a tre per dare il via libera ai due figli che dovevano attraversare la strada accanto a lui. Ma Claudiu è stato travolto da un’auto e ha perso la vita.

Travolto da un’auto, la sentenza e la ricostruzione

Per l’automobilista, un ventitreenne romano, è stata stabilita, in abbreviato, la pena a un anno di carcere per omicidio stradale. Viaggiava a 70 chilometri orari, mentre il limite era cinquanta. Nel calcolo della pena, però, come si legge sul Messaggero, il giudice ha deciso di concedere un’attenuante all’imputato, dopo aver riconosciuto il concorso nel reato del padre del piccolo, finora mai stato indagato. Il gup, nel dispositivo, ha anche calcolato le proporzioni della colpa: il 70 per cento dell’automobilista, il 30 per cento del padre. Un riconoscimento che avrà pari riflessi anche sul risarcimento dei danni da stabilire in sede civile. Mentre il giudice ha già tagliato del trenta per cento la provvisionale in favore del papà del bambino, che si era costituito parte civile.  In base alla ricostruzione del pm l’automobilista quella sera guidava distratto e, per di più, superando il limite di velocità. Non avrebbe fatto in tempo a evitare il bambino, che attraversava la strada a grande scorrimento da solo, a venticinque metri di distanza dalle strisce pedonali, di sera. Le speranze per Claudiu erano rimaste appese a un filo per due giorni. Poi, al Bambino Gesù, era stata dichiarata la morte clinica.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza