Richiedente asilo nigeriano nascondeva la droga nelle spigole: scoperto e arrestato dalle Fiamme GIalle

sabato 27 aprile 15:28 - di Redazione

Un corriere della droga è stato arrestato dalla Guardia di finanza al terminal degli autobus di Ragusa. L’uomo, un nigeriano richiedente asilo in Italia, era appena sceso dall’autobus proveniente da Catania quando i finanzieri, insospettiti dal suo atteggiamento, lo hanno fermato per controllare il suo borsone e una busta di plastica contenente del pesce fresco. Proprio in mezzo alle spigole, i militari hanno trovato 540 grammi di marijuana e tre cellulari attivi. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
A Roma, invece, un uomo, sempre straniero, si stava aggirando lungo la via Casilina con fare sospetto e guardingo, atteggiamento che ha spinto i carabinieri a fermarlo per un controllo. E’ finito in manette così un cittadino romeno di 26 anni – con precedenti e nella Capitale senza fissa dimora – sul cui conto i carabinieri, grazie ad un’approfondita verifica, hanno scoperto un provvedimento di rintraccio per la notifica di un ordine di carcerazione emesso lo scorso 2 aprile dal Tribunale di Roma. L’uomo deve scontare, infatti, una pena di 4 anni, 1 mese e 3 giorni di reclusione per i reati di furto aggravato, rapina aggravata e lesioni personali aggravate.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi