Rai gialloverde, rissa sfiorata al Tg1 tra il direttore 5S e il suo vice in quota Lega

lunedì 15 aprile 13:07 - di Milena De Sanctis

Tensioni al Tg1 per i turni. Il Giornale oggi racconta la storia della lite al Tg1 tra il direttore nominato dal Movimento 5 Stelle Giuseppe Carboni e uno dei suoi vicedirettori, Angelo Polimeno Bottai, in quota alla Lega. Uno scambio di insulti che poteva trasformarsi in qualcosa di più, anche in scontro fisico, se non fosse intervenuto a calmare gli animi un altro vicedirettore, Filippo Gaudenzi. Una vicenda grave che è già arrivata sul tavolo dell’amministratore delegato Fabrizio Salini e sarà oggetto di un’audizione interna che potrebbe sfociare in provvedimenti disciplinari.

Tg1, la ricostruzione del diverbio

L’episodio è figlio di un clima pesantissimo che si è creato in tutta la Rai da quando è governata dai vertici espressione della maggioranza gialloverde. Come ricostruisce ancora il Giornale si sa che il diverbio è nato da osservazioni avanzate da Polimeno Bottai sulla mancanza di organizzazione dei turni di lavoro e di coinvolgimento sulle recenti promozioni di caporedattori e graduati. Poi il clima si è diventato incandescente, sono volate parole grosse. E poi dalla stanza del direttore la discussione è finita in corridoio davanti ad altri colleghi. A questo punto i racconti divergono: c’è chi dice che alla fine le mani di Carboni si sono avvicinate troppo al suo vice, chi dice che non è vero.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi