Ragusa, poliziotto uccide la moglie e si suicida. L’ultimo messaggio su Facebook

lunedì 29 aprile 11:28 - di Fabio Marinangeli

Tragedia a Ragusa. La scorsa notte, un poliziotto in servizio nel capoluogo ibleo ha ucciso la moglie e con la pistola d’ordinanza si è suicidato. I tragici fatti sono avvenuti nell’abitazione della coppia, che aveva due figli di 6 e 7 anni. Secondo le prime indiscrezioni, l’uomo è un assistente capo della Polizia, aveva 42 anni ed era in servizio presso la questura di Ragusa. La moglie, invece, aveva 33 anni.  L’arma del delitto è la pistola di ordinanza. In casa c’erano anche le due figlie piccole, che sono rimaste illese. Sono state loro a chiamare in lacrime i soccorsi. Il pm di turno è il sostituto procuratore Giulia Bisello. Prima del folle gesto, l’uomo aveva dedicato un post alla moglie su Facebook: «Ti ho dedicato tutta la mia vita. Ti amo». La donna è stata poi freddata con tre colpi di pistola nel sonno.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza