Quota 100, arrivano i primi assegni: ecco tutte le cifre

domenica 14 aprile 13:37 - di Angelica Orlandi

Dal 1 aprile si è aperta la prima finestra per chi vuole andare in pensione con Quota 100. Sulla misura però pesano i dubbi sul calcolo degli assegni tra le pensioni erogate con il nuovo sistema previdenziale e quelle invece pagate con l’uscita dal lavoro con il sistema “tradizionale”. Chiarisce qualche dubbio un’intervista al Corriere della Sera del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico: «Sono oltre 117 mila domande, in prevalenza di persone di età tra i 63 e i 65 anni, dipendenti privati. Le domande dal settore pubblico sono intorno a 40 mila, la metà dalla scuola», spiega il numero uno dell’Inps.

Gli assegni

Le domande sono giunte, questo il computo delle richieste e degli assegni da erogare, al netto delle domande rifiutate: «Sono 55 mila quelle presentate per avere la decorrenza da aprile: 51 mila sono state lavorate e di queste 41 mila accolte e 10 mila no per mancanza dei requisiti. Circa 35 mila pensioni sono in pagamento, le altre lo saranno a maggio. L’importo medio mensile di una pensione ‘quota 100’ è di 1.865 euro». Alla fine se ne liquideranno 290 mila come dice la relazione tecnica? gli chiedono. Risposta: «Il flusso di domande, a oggi, è abbastanza in linea con le stime, quindi penso di sì», conferma Tridico al Corriere. Quanto ai ritardi nelle liquidazioni delle pensioni ordinarie, il presidente dell’Inps confuta l’indiscrezione. «Non è vero – risponde e dati alla mano dice – nel primo trimestre 2018 sono state definite il 68% delle domande di pensione, nello stesso periodo del 2019, senza considerare quota 100, tale percentuale è salita al 72%. C’è da essere contenti dell’efficienza dell’istituto, soprattutto considerando che c’è stata una riduzione del personale di oltre mille unità. L’Inps sta rispondendo in modo eccellente al carico di lavoro eccezionale. La legge ha autorizzato 1.004 assunzioni, ma bisogna anche stabilizzare e aumentare i medici nell’istituto».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni pistis 21 aprile 2019

    bergoglio ha celebrato, unico caso in tanti millenni,La via crucis dei migranti…
    MI è stato insegnato fin da piccolo che : La Via Crucis è di Nostro Signore Gesù Cristo e non di altri…….chissa su quali libri sacri avrà studiato il papa nero gesuita.

  • In evidenza

    contatore di accessi