Prima sanzione per mancato aggiornamento professionale: dentista sospeso

lunedì 29 aprile 15:28 - di Redazione
dentista istat crisi

È un dentista la prima “vittima” del mancato aggiornamento professionale. L’Ordine dei medici lo ha sospeso dall’attività per 3 mesi (6 in primo grado). A darne notizia, una nota l’Associazione italiana dentisti (Aio) che ha voluto così dare risalto alla decisione assunta dalla Commissione albo di Aosta guidata da Massimo Ferrero. In base al decreto legislativo 138 del 2011, e alla legge Lorenzin del 2017, il mancato aggiornamento professionale è equiparato all’illecito disciplinare. Fino ad oggi gli Ordini avevano privilegiato gli incentivi a chi frequenta i corsi Ecm totalizzando i crediti del fabbisogno formativo rispetto a misure “repressive”.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza