Prato, troupe della Rai aggredita da un gruppo di rom. Stava filmando una discarica abusiva

giovedì 4 aprile 14:47 - di Redazione

Vietato filmare e documentare l’abusivismo. Farlo è costato caro a una troupe della Rai aggredita da un gruppo di nomadi. È successo alla periferia di Prato dove una giornalista del Tgr Rai di Firenze Giulia Baldi e la collaboratrice Daniela Pecar (operatrice in appalto) sono state aggredite e picchiate  al cimitero della frazione di Paperino.

Due giornalista Rai aggredite dai rom

La grave aggressione è stata denunciata e condannata «con la massima forza e decisione» dalla Federazione nazionale della stampa, dall’Associazione stampa toscana, dall’Usigrai, dal CdR e dalla redazione della Tgr Rai di Firenze. «Le due colleghe –  informa una nota – stavano realizzando un servizio giornalistico sul sequestro di una discarica abusiva, quando si sono avvicinati alcuni nomadi del vicino campo. I nomadi hanno minacciato le giornaliste, poi le hanno aggredite e percosse, cercando di impossessarsi delle attrezzature. Un simile trattamento è toccato ad alcune anziane signore che si trovavano sul posto». Inutile dire che si tratta di un atto gravissimo – commentano le associazioni di categoria dei giornalisti – «sul quale devono indagare le Forze dell’ordine. A Giulia e Daniela il massimo sostegno della Federazione nazionale della stampa, dell’Associazione stampa toscana e di tutti i colleghi sgomenti per l’ennesima aggressione ai giornalisti».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza