“Piovono fiori su Piazzale Loreto”. Caio Mussolini: «Fb blocca chi ricorda la morte del Duce»

domenica 28 aprile 18:08 - di Renato Fratello

«Bloccato per aver condiviso il mio post e scritto “Piovono fiori su Piazzale Loreto”. Questa è la “libertà” ai tempi di Facebook». Lo scrive Caio Mussolini su Facebook, denunciando quanto accaduto ad un suo amico social che aveva condiviso il suo post, pubblicato nel giorno dell’anniversario della fucilazione di Benito Mussolini nel 1945 a Giulino di Mezzegra, cui seguì il giorno dopo l’esposizione del cadavere a piazzale Loreto, insieme a quelli di diversi gerarchi passati per le armi. «In questa giornata di lutto personale e familiare – ha scritto il pronipote del Duce – voglio ringraziare chi in tutti questi anni non ha mai mancato di dimostrare affetto e vicinanza alla mia famiglia». Caio Mussolini, candidato di Fratelli d’Italia nella Circoscrizione Sud per le elezioni europee del prossimo 26 maggio, all’inizio di aprile aveva denunciato che Fb aveva sospeso temporaneamente la sua pagina ufficiale a causa del suo nome “ducesco”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Paolo Curatoli 29 aprile 2019

    Perché Facebook decide di cose che riguardano gli Italiani?

  • In evidenza